COMUNICATO STAMPA OPPOSIZIONE 29.09.2019

comunicato stampa 30.09.2019

LA GIUNTA PIAZZI-VESNAVER PRESENTA LE PRIME PROPOSTE, STRALCIA IL PROGETTO DI PIAZZA MARCONI E MANDA 1.150.000 EURO IN AVANZO.

Nel Consiglio Comunale del 27 settembre 2019 con alcuni provvedimenti la Giunta Piazzi-Vesnaver dimostra da un lato la sua completa incapacità di gestire le risorse comunali, dall'altro la volontà di stravolgere il Piano degli Interventi precedentemente approvato e impostato su una riduzione del consumo del suolo e su un ridimensionamento del carico urbanistico.
Con una variazione di bilancio verranno stralciati i fondi per la realizzazione del progetto di Piazza Marconi per un importo totale di 1.950.000 euro. Un progetto che era stato studiato per riqualificare un ambito centrale oggi adibito a parcheggio auto ed autobus, in un luogo di interesse sociale, culturale, ambientale, in un luogo di incontro e partecipazione, in una “Piazza del Sapere”. Un progetto che abbandonava le fantasie del passato. Tutti ricordiamo i fantasiosi progetti che si basavano su impossibili accordi con i privati sia per l'abbattimento degli edifici sia per la delocalizzazione dei volumi. A differenza del passato quello presentato ad aprile 2019 è un progetto realizzabile perché edificato su area di proprietà comunale ed interamente finanziato. Per arrivare al progetto sono stati necessari 10 anni per avere le risorse e per avere la compatibilità urbanistico-edilizia del progetto stesso.
Lo stralcio della realizzazione del progetto di Piazza Marconi avviene senza alcuna proposta alternativa.
Non vi è alcun altro progetto di Piazze come annunciato in campagna elettorale. In attesa dei possibili fantasiosi progetti intanto si preclude la possibilità di realizzare quanto già pronto. Ed inoltre questa scelta avviene senza alcun utilizzo di una somma pari a 1.150.000 euro. Si è semplicemente deciso di stralciare 1.950.000 euro e di mandarne 1.150.000 in avanzo di amministrazione. A questo si aggiunge la decisione di non procedere con il rifacimento della pista di atletica già finanziato dalla precedente giunta Checchin-Ditadi. Avremmo così un bilancio 2019 con un avanzo di amministrazione altissimo nell'unico periodo in cui gli avanzi di amministrazione possono essere spesi. Ricordo infatti che solo da giugno del 2018 gli avanzi di amministrazione si possono spendere mentre prima era vietato.
Oggi che si possono utilizzare e la giunta Piazzi- Vesnaver in mancanza di idee rinuncia.
Eppure interventi straordinari su scuole, strade, marciapiedi, abbattimento delle barriere architettoniche, sono tutti interventi che in presenza di risorse come gli avanzi di amministrazione possono essere immediatamente stanziati, impegnati e spesi. Non farlo significa semplicemente incapacità amministrativa.
I consiglieri dei gruppi di opposizione del Comune di Spinea.
Ditadi Emanuele, Giovanni Litt, Paolo Barbiero, Davide Rossato, Massimo De Pieri, Gianpier Chinellato