Conferenza Stampa - Opposizione del Comune di Spinea del 08/02/2020

addio per sempre a un progetto di piazza

Spinea: addio per sempre a un progetto di piazza. L'amministrazione Vesnaver preferisce il Roto Mostro

Sul destino del centro di Spinea la maggioranza prende decisioni nel chiuso delle stanze, senza confronto con le opposizioni ma soprattutto senza confrontarsi con la città su un tema fondamentale destinato a stravolgere definitivamente il futuro della nostra città.
Dopo gli annunci a mezza voce e mezzo stampa, per avere un minimo di chiarezza su quali fossero le reali idee su piazza Marconi, abbiamo dovuto ricorrere all'accesso agli atti, per ottenere i progetti che ridefiniscono quella che dovrebbe essere la futura porta d'ingresso della città, per scoprire che sarà un circuito di Indianapolis proprio davanti all'asilo Ai Nostri Caduti e al sagrato della Chiesa.
Senza pubblicare alcun progetto, il sindaco mette le mani avanti dicendo che non è ancora quello definitivo, ma allora perché proprio solo su questa ipotesi ha costruito il quadro economico dell'opera pubblica di ben 600.000 euro approvandolo già nel bilancio a dicembre?
E' inutile girarci attorno: il sindaco è convinto di creare un luogo d'incontro nel bel mezzo di una rotonda dove transiteranno 18.000 mezzi al giorno!
In questo modo si rinuncia definitivamente a qualsiasi idea di piazza e luogo d’incontro. Non solo si tratta di un uso improprio del suolo ma verrà anche messa una pietra tombale all'idea di ridurre il traffico su via Roma.
Pur non entrando nel merito della discussione rotatoria si o no, certamente non possiamo essere d'accordo con un’opera di questa dimensione che stravolge la città e cancella ogni possibile utilizzo futuro dell'area pubblica. In particolare riteniamo sbagliato che la decisione sul tipo di soluzione da attuare venga presa da un ristretto gruppo di persone senza un confronto aperto con tutti i soggetti interessati.
Per tale motivo chiediamo al sindaco ed alla sua maggioranza di sospendere ogni valutazione in merito ed avviare un percorso di dibattito pubblico aperto a tutta la cittadinanza per confrontarsi sulle reali necessità e cogliere le idee e le proposte per un progetto condiviso in modo trasparente e partecipativo. I consiglieri dei gruppi di opposizione del Comune di Spinea.
Ditadi Emanuele, Giovanni Litt, Paolo Barbiero, Davide Rossato, Massimo De Pieri, Gianpier Chinellato