#èTempo di novità | 13

comunicato stampa

Lo scorso consiglio comunale di venerdì 27 settembre ha visto toccati diversi punti importanti per la vita della città.

In primis, è passata all’unanimità la mozione, presentata da Giovanni Litt, per aderire alla proposta del presidente del Parlamento EuropeoDavid Sassoli “you are my breath”, che impegna l’amministrazione a piantare 9 alberi in un 9 scuole di Spinea dopo gli sconvolgenti incendi in Amazzonia e Siberia (maggiori informazioni: http://www.etempospinea.it/comunicato28-9-2019.html ).
Inoltre, altrettanto importante, è stata l’approvazione della mozione per dichiarare Emergenza Ambientale e Emergenza Climatica (http://www.etempospinea.it/comunicato30-9-2019.html ), affinché la giunta prosegui l’impegno sui temi della sostenibilità e adattamento e mitigazione ai cambiamenti climatici.


Purtroppo le sorprese non sono tutte positive: l’amministrazione dimostra la volontà di stravolgere il Piano degli Interventi precedentemente approvato e impostato su una riduzione del consumo del suolo e su un ridimensionamento del carico urbanistico. Pessime notizie anche per quanto riguarda la definizione dell’indirizzo urbanistico della città, che non sarà sicuramente in linea con quello della precedente amministrazione.
Con il provvedimento approvato (http://www.etempospinea.it/comunicato-OPPOSIZIONE30-9-2019.html ), a cui noi dell'opposizione ci siamo fermamente opposti, si vuole rivedere le attuali regole urbanistiche eliminando la completa integrità delle zone agricole. Il consigliere di maggioranza Da Lio Giovanni ha più volte ribadito la necessita di “mettere una corsia preferenziale agli imprenditori”: la corsa alla cementificazione è alle porte?
Guarda il video:https://www.facebook.com/watch/?v=800779477036883


Con una importante variazione di bilancio, poi, la Giunta Piazzi-Vesnaver dimostra la sua completa incapacità di gestire le risorse comunali, stralciando dei progetti già finanziati come per esempio il rifacimento della pista di atletica dello stadio Allende e la demolizione dell’ex scuola Bennati. Risultato? Si manda in avanzo 1.150.000 euro nell'unico periodo in cui gli avanzi di amministrazione possono essere spesi.
Con una variazione di bilancio verranno anche stralciati i fondi per la realizzazione del progetto di Piazza Marconi, per un importo totale di ben 1.950.000 euro (per saperne di più: http://www.etempospinea.it/comunicato-opposizione29-9-2019.html ).


Una buona notizia, invece: grazie a un bando cui il Comune Di Spinea ha partecipato quando il precedente vicesindaco Emanuele Ditadi era Assessore con delega all'Innovazione e alla Digitalizzazione, ora la Città ottiene finalmente il finanziamento per il Wi-Fi pubblico nella zona tra il Municipio e la Biblioteca Comunale di Spinea (articolo su La Piazza: https://www.facebook.com/EmanueleDitadiSpinea/photos/a.1487085168169991/2434480420097123/?type=3&theater ).


Infine, segnaliamo questa ICE (iniziativa dei Cittadini Europei, la corrispondente a livello europeo della Legge d'Iniziativa Popolare) promossa dai Fridays For Future Europe per chiedere alla Commissione europea di rafforzare l’azione dell'UE per l'Emergenza Climatica in linea con il limite di 1,5° gradi di riscaldamento: obiettivi climatici più ambiziosi e sostegno finanziario per la tutela del clima.
Si può firmare qui, semplicemente con la Carta d'Identità: https://eci.fridaysforfuture.org/ .


Nella mattina di domani, sabato 26 ottobre ci troverete di fianco al Municipio con il nostro gazebo insieme al resto della Coalizione per distribuire questi volantini informativi:



Domani saremo presenti anche per condividere con voi una poesia ed un fumetto sull’attuale questione curda.

Speriamo di trovarvi numerose e numerosi domani mattina; in caso non riusciste a passare, buon fine settimana e vi aspettiamo al prossimo gazebo!
è Tempo - Prospettiva Spinea