GIULIANO SILVESTRI

giuliano silvestri

GIULIANO SILVESTRI

My name is: Giuliano Silvestri, sono nato a Mestre il secolo scorso, vivo a Spinea da più di vent’anni. All’inizio mi sentivo “un foresto”, col passare del tempo penso di essermi integrato. Abito al di là della ferrovia, dicevano sarebbe stata una Metropolitana, è rimasta una ferrovia. Come forse avrete capito, vivo al Graspo De Ua e non ci vado solo per dormire. In questi anni hanno costruito molte case, riducendo gli spazi verdi. Abitare significa tessere relazioni significative con il tuo vicino e inserirsi nel tessuto sociale. Oggi siamo sempre più di fretta, per andare dove? I giorni, le stagioni, il tempo scorre senza che la nostra “ansia di arrivare” incida sugli eventi. Bisogna fare e mettere in pratica le nostre idee.
Lavoro nei Sevizi che si occupano di problemi sociali dove ho cercato soprattutto d’ascoltare, per capire senza giudicare.
Troppi distribuiscono giudizi, troppe persone si esprimono usando parole pesanti ed offensive, fomentando l’odio, l’aggressività e l’intolleranza.
Cosa potrei promettere per queste elezioni? Forse quello che potrei promettere a me stesso:
- di partecipare ed essere servizio
- di ascoltare i cittadini
- di costruire un dialogo
- di dare senso all’impegno e non solo avere il consenso.

giuliano silvestri