#èTempo di novità | 16

il veneto che vogliamo

Care tutte e cari tutti,

siamo in una situazione veramente difficile, forse una delle più drammatiche che ci troveremo a vivere nell’arco della nostra vita. Siamo, a livelli diversi, tutti coinvolti: non solo preoccupati per la salute nostra o delle persone a noi care, ma anche in difficoltà economicamente ed emotivamente parlando. Cambiare così radicalmente le nostre abitudini, per poi magari non vedere nemmeno risultati tangibili nell’immediato, infastidisce, lo sappiamo. Possiamo solo avere fiducia nella Scienza e nelle istituzioni e fare la nostra parte, da cittadini responsabili. Ce lo ripetono costantemente: se possiamo, restiamo a casa, per noi e per chi lotta per noi. Aiutiamoci, spieghiamo agli anziani i rischi di andare all’alimentari sotto casa, regaliamo un pacco di pasta a chi non arriva a fine mese.
Ricordiamo di fidarsi esclusivamente dei dati che trovate nei siti ufficiali del Ministero (www.salute.gov.it/nuovocoronavirus) per l’Italia e dell’Organizzazione Mondiale della Sanità (www.who.int/emergencies/diseases/novel-coronavirus-2019/advice-for-public) per l’estero.


Queste sono le proposte dei consiglieri dell’opposizione, i quali esprimono anche massima solidarietà alla cittadinanza tutta, per affiancare la sindaca e l’amministrazione nell’arduo compito della gestione di una situazione così delicata: www.etempospinea.it/coronavirus.html

  • Sospensione dei pagamenti dell’affitto degli spazi comunali (sportivi e non sportivi) alle Associazioni;
  • Il Cinema Bersaglieri per mesi è stato e sarà, giustamente, inattivo. Chiediamo che il Comune si impegni e si faccia portavoce affinché il proprietario del cinema sospenda di fatto l’affitto dell’immobile che indirettamente viene pagato dall’ente;
  • Sospensione delle rette dell’asilo nido comunale;
  • La popolazione è più in casa e questo genera maggiore produzione di rifiuti domestici. Incrementare gli svuotamenti delle isole ecologiche, in particolare del verde e la sanificazione delle isole ecologiche;
  • Incrementare la sanificazione delle due casette dell’acqua (piazza Marconi e piazza Cortina).


Cosa fare poi, a casa, per evitare la noia, nel tempo che rimane dopo il lavoro a distanza? Mai come in questo periodo possiamo ritenerci fortunati di possedere una connessione Internet. Si può, ad esempio, pensare di visitare un museo online: anche da casa è possibile godere, in virtuale, delle bellezze delle più grandi gallerie italiane e internazionali. Ecco alcuni link:
- Pinacoteca di Brera pinacotecabrera.org,
- Galleria degli Uffizi uffizi.it ,
- Musei Vaticani www.museivaticani/catalogo-online.html ,
- Louvre www.louvre.fr/visites-en-ligne ,
- British Museum www.britishmuseum.org/collection.
Altrimenti, quale momento migliore per leggere un buon libro, o iniziare un corso? Il portale Solidarietà digitale raccoglie molti servizi gratuiti messi a disposizione dalle più diverse aziende, tra cui anche abbonamenti editoriali o e-book gratis: solidarieta digitale.


Anche il 25 aprile, quest’anno, lo passeremo distanti… niente grigliata antifascista, purtroppo. Tuttavia, abbiamo deciso di festeggiare aderendo all’iniziativa "25 aprile 2020 #iorestolibero", lanciata con un appello che vede già 1400 firme di politici e artisti e che prevede anche una donazione in favore della Caritas Italiana e della Croce Rossa Italiana. Lo scopo sarà quello di creare una “grande piazza virtuale” attraverso una diretta alle 11 del 25 aprile sul sito www.25aprile2020.it (in cui troverete maggiori informazioni) e alle 14.30 su Repubblica.it, per un evento che si aprirà con l'Inno di Mameli e si chiuderà con Bella Ciao.


Presto ci potremmo stringere le mani di nuovo.
Intanto, vi auguriamo una Buona Pasqua, per quanto possibile, e di stare sempre in salute.
Un abbraccio virtuale,
è Tempo - Prospettiva Spinea


seguici:sito\\Facebook\\Twitter\\Instagram