Sulla situazione dei rifiuti a Spinea auspichiamo un cambio di passo da parte della maggioranza e un impegno concreto quanto prima.

addio per sempre a un progetto di piazza

Le nostre proposte:

Continuano da mesi le segnalazione sul territorio comunale di diversi casi di abbandono rifiuti, anche speciali, e passano settimane prima che vengano raccolti, generando insoddisfazione e rabbia da parte dei cittadini che assistono impotenti a questo fenomeno che crea aree di degrado urbano, senza che si riesca ad individuare e punire i responsabili: sono troppe queste aree oggetto di questi abbandoni indiscriminati. Troppe per un Comune come il nostro, con un piccolo territorio che l'amministrazione non riesce a controllare a sufficienza.
Negli scorsi Consigli Comunali, i gruppi consiliari di opposizione, hanno proposto alcune azioni, atte a rafforzare gli strumenti per le azioni di prevenzione e controllo in merito, che la maggioranza ha bocciato e sulle quali speriamo in un ripensamento, vista l'incapacità, ad oggi, di rispondere concretamente all'emergenza: se venissero implementate, pensiamo, la situazione migliorerebbe.
In particolare, con la mozione del consigliere Massimo De Pieri, abbiamo chiesto all’amministrazione di munirsi di foto-trappole e di predisporre con la Polizia Locale un piano di azione per la loro gestione. Purtroppo, tale proposta è stata respinta, con motivazioni che noi riteniamo piuttosto deboli, visto che progetti simili sono stati attivati con ottimi risultati in diversi comuni della penisola, permettendo di individuare efficacemente i responsabili dell’abbandono rifiuti e di sanzionarli pesantemente. Auspichiamo un ripensamento, e restiamo in attesa di un segnale da parte dell’amministrazione in merito alla richiesta avanzata con la stessa mozione di inasprire la sanzioni elevandole all’importo massimo di 500€.
Speriamo anche venga data attuazione quanto prima alla proposta con mozione a prima firma del consigliere Davide Rossato, che riguardava la possibilità di sottoscrivere una convenzione con il nucleo operativo dei Rangers d’Italia per creare un valido supporto ai sistemi di controllo e vigilanza ambientale in essere, volto all’attivazione di sinergie positive tra le segnalazioni già in atto da parte dei cittadini e l’attività dei Rangers D’Italia in particolare sui temi della “Sicurezza Ambientale”, in collaborazione con l'Amministrazione Comunale.
Siamo in attesa che si concretizzi, si spera in tempi brevi, vista la gravità delle situazioni di cui si è avuta evidenza in questi giorni, con l’amministrazione in difficoltà e Veritas chiamata ad intervenire d’urgenza per raccogliere e smaltire una gran quantità di rifiuti, anche speciali.
Infine, anche la proposta di dotare almeno i viali principali della Città e dei parchi di cestini che promuovano la differenziata è stata bocciata dalla maggioranza di centro-destra con la motivazione che sarebbe troppo esosa. Pensiamo invece sia necessario continuare anche lo sforzo di incrementare la raccolta differenziata dei rifiuti urbani (oggi quasi all’80%) sia con iniziative di sensibilizzazione con la cittadinanza che con questi piccoli gesti che possono migliorare la nostra Città e la sua sostenibilità: perché, ad esempio, non è stata fatta in autunno la Giornata delle 4R (Riusa-Riduci-Ricicla-Recupera), che ormai da anni era una bellissima festa cittadina che faceva vivere il centro e promuoveva buone pratiche di consumo consapevole e scambio di oggetti? Le opposizioni hanno chiesto spiegazioni con un'interrogazione a prima firma del consigliere Paolo Barbiero.
Su tutto questo auspichiamo un cambio di passo da parte della maggioranza e un impegno concreto quanto prima: non si può permettere che Spinea sia in queste condizioni e che i tempi di risposta siano così lunghi. Manca, da parte dell'amministrazione comunale, il costante controllo del territorio.


Giovanni Litt – èTempo Prospettiva Spinea
Massimo De Pieri – Progetto Spinea
Emanuele Ditadi – Noi Spinea 2030
Giampier Chinellato – Spine@ con Ditadi
Paolo Barbiero – Partito Democratico
Davide Rossato – Partito Democratico